martedì 16 ottobre 2012

Anteprima: Shadowhunters.Città delle anime perdute di Cassandra Clare

A cura di Ischyros



"— Io per te farei quasi tutto. Per te morirei. E lo sai. Ma uccidere un’altra persona, un innocente? E se fossero molte vite innocenti? O magari il mondo intero? È davvero amore, questo?

L’amore non è morale o immorale. È amore e basta."

Per gli amanti degli “Shadowhunters” che hanno reso famosa Cassandra Clare nel mondo dell’Urban Fantasy, esce oggi in libreria il quinto capitolo della saga “The mortal instrument”, “Shadowhunters.Città delle anime perdute” (17,00 euro pagg. 552, Mondadori). Com'è noto, la saga è preceduta da un’altra trilogia prequel “The infernal devices" ( Shadowhunters. Le origini), che abbiamo potuto apprezzare in Italia con i titoli “Shadowhunters Le Origini.L’Angelo” nel 2011 e “Shadowhunters Le Origini.Il Principe” ,uscito pochi mesi fa.
Come sempre, le edizioni italiane dei libri di Cassandra Clare sono accompagnate da grandi critiche riguardanti la copertina (e, aggiungo io, per quella simpatica citazione di Stephanie Meyer perennemente stampata in cima) che questa volta condivido pienamente sebbene la cover originale non susciti il mio entusiasmo. E' risaputo tuttavia che le ripetute lamentele e i numerosi appelli non abbiano dissuaso la Mondadori dal riproporre le proprie personali -e poco apprezzate- versioni, complice forse una coerenza editoriale che però danneggia la saga. 

Preceduto da “Shadowhunters.Città degli angeli caduti”, uscito lo scorso anno, in questo nuovo episodio Lilith è stata distrutta ma Jace, che la madre di tutti i demoni aveva tenuto prigioniero per raggiungere i suoi obiettivi, è scomparso insieme a Sebastian, il figlio di Valentine, il quale ha la ferrea intenzione di annientare tutti gli shadowhunters.
Quando Clary ritrova Jace, si rende conto che qualcosa in lui è cambiato: Lilith ha legato Jace per sempre a Sabastian e non è possibile uccidere l’uno senza ferire l’altro.
Clary farà di tutto per salvare la vita a Jace e, di conseguenza, chi lotterà per preservare il futuro degli Shadowhunters?

Nel frattempo sono già cominciate le riprese a Toronto della versione cinematografica del primo capitolo della saga “Shadowhunters –città di ossa-”, di cui potete trovare tutte gli aggiornamenti nel blog http://themortalinstrumentsitalia.wordpress.com. L’uscita nelle sale, prevista per l’estate 2013, è senz'altro trepidamente aspettata dai fan, che sin dall'inizio hanno tifato, incoraggiato o deprecato la scelta degli attori che avrebbero composto il cast. Dopo tante ipotesi la scelta è infine caduta su Lena Headey (nella parte di Jocelyn Fray) , Jemina West (Isabelle), Godfrey Gao (Magnus), Jonathan Rhys Meyers (Valentine), Robert Sheehan (Simon), Aidan Turner (Luke), Jared Harris ( Hodge Starkweather), CCH Pounder (Madame Dorothea), Kevin Durand (Pangborn), Robert Maillet (Blackwell ), Kevin Zegers (Alec), Lily Collins (Clary) e Jamie Campbell Bower (Jace).


Shadowhunters. Città delle anime perdute - Cassandra Clare
Lilith, madre di tutti i demoni, è stata distrutta. Ma quando gli Shadowhunters arrivano a liberare Jace, che lei teneva prigioniero, trovano soltanto sangue e vetri fracassati. E non è scomparso solo il ragazzo che Clary ama, ma anche quello che odia, suo fratello Sebastian, il figlio di Valentine. Un figlio determinato a riuscire dove il padre ha fallito e pronto a tutto per annientare gli Shadowhunters. La potente magia del Conclave non riesce a localizzare né l'uno né l'altro, ma Jace non può stare lontano da Clary. Quando si ritrovano, però, Clary scopre che il ragazzo non è più la persona di cui si era innamorata: in punto di morte Lilith lo ha legato per sempre a Sebastian, rendendolo un fedele servitore del male. Purtroppo non è possibile uccidere uno senza distruggere anche l'altro. A chi spetterà il compito di preservare il futuro degli Shadowhunters, mentre Clary sprofonda in un'oscura furia che mira a scongiurare a ogni costo la morte di Jace? Amore. Peccato. Salvezza. Morte. Quale prezzo è troppo alto per l'amore? Di chi ci si può fidare, quando peccato e salvezza coincidono? Ma soprattutto: si possono reclamare le anime perdute?




Cassandra Clare 
è nata a Teheran e ha vissuto i primi anni della sua vita in giro per il mondo con la famiglia. Dopo aver lavorato come giornalista tra Los Angeles e New York, ora si è fermata a Brooklyn, dove scrive i suoi libri nei caffé e nei ristoranti perché a casa si distrae


1 commento:

  1. Qui c'è un premio per il tuo blog:
    http://il-flauto-di-pan.blogspot.it/2012/10/premio-dardos.html

    RispondiElimina

Grazie per aver condiviso la tua opinione!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...