mercoledì 22 aprile 2015

il 23 aprile di Dusty pages in Wonderland: libri in regalo a Palermo



in collaborazione con




Ben tornati, lettori! Scrivo questo post per annunciarvi una lieta novella: domani, in occasione della giornata mondiale del libro, i collaboratori di Dusty pages in Wonderland si troveranno a Palermo, a Piazza Verdi (per la precisione, nello spazio esterno del nuovo Caffè del Teatro Massimo), a regalare libri a passanti NON lettori, cercando di individuarne gusti e preferenze. 
Si tratta dei libri messi a disposizione dalla campagna #ioleggoperché, in numero e titoli limitati, quindi i regali saranno ben mirati e distribuiti nell'arco del pomeriggio.
L'organizzazione è stata lunga e intensa, e spero che i risultati mi ripagheranno delle ore di sonno che ho perso questa notte per finire i preparativi. All'interno dei libri, il non lettore di riferimento troverà una lettera, scritta dai messaggeri, in cui sono spiegati i punti salienti, la trama, le tematiche (e anche qualche rassicurazione sulla scorrevolezza del testo). Non so se tutto questo servirà a portare nuovi lettori, anzi, ne dubito. Ma è un momento in cui non possiamo lasciare strade intentate. I tempi ci costringono a provare tutto, anche a regalare libri. Io spero che domani (l'appuntamento è dalle 16.00 alle 19.30, quindi, se siete di Palermo, perché non ci portate un non lettore?) riuscirò a convincere un non lettore che è più divertente e stimolante spegnere la tv e leggere un libro. Impresa titanica, ma chissà? Potrete seguire tutti i nostri spostamenti con l'hashtag #daiunachanceaunlibro e #ioleggoperché. Ci saranno tanti video e foto, dove probabilmente mi si vedrà impallidire puntualmente a ogni "no, io non leggo!", e l'evento continuerà alle 21.00 alla Feltrinelli (a due passi da Piazza Verdi), dove ci sarà un bellissimo incontro in cui racconteremo a microfono aperto i nostri libri preferiti in tre minuti.   
Trovate l'evento Facebook a QUESTO LINK. Vi aspettiamo per un pomeriggio di condivisioni, scambi letterari e regali! 


2 commenti:

  1. Io tenterò all'università, ma la vedo dura. Mi è capitato il saggio di Pennac che non è per niente scorrevole, a me ha annoiato, e non credo possa attirare molti non lettori. Comunque ci proverò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece avrei voluto proprio Pennac

      Elimina

Grazie per aver condiviso la tua opinione!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...